Igienismo – Igiene naturale

18188041_mL’Igienismo, o Movimento di igiene naturale, fonda le sue radici già nei primi anni del 1800. In chiave moderna l’Igienismo educa la disciplina naturale del corpo, definendo le condizioni naturali per mantenersi in salute e per riacquistarla ove perduta.

Strumenti principali sono la corretta alimentazione, la corretta combinazione degli alimenti, l’eliminazione dell’uso di tutte le sostanze tossiche, anche quelle poco tossiche, ed il digiuno breve e ben ragionato.

Contrariamente alla medicina ufficiale, che si occupa principalmente e quasi esclusivamente di guarire i sintomi l’Igienismo invece si concentra sull’organismo tutto intero. Non si preoccupa cioè troppo dei sintomi, i quali considera invece benefici, in quanto “crisi” capaci di far fuoriuscire le tossine, vera causa del male.

Un breve digiuno, il riposo a letto, la rinuncia alle cattivi abitudini mentali e fisiche permetteranno alla Natura di eliminare le tossine accumulate. Le tossine accumulate ossia La tossiemia è la causa di tutte Le malattie.

Definizione di Tossiemia o di crisi Tossiemica:

Nel processo di costruzione dei tessuti – metabolismo – esiste la costruzione delle cellule – anabolismo – e la distruzione cellulare – catabolismo. Il tessuto “consumato” è tossico e nello stato di salute –   quando l’energia vitale è normale – viene eliminato dal sangue non appena si sviluppa. Se l’energia vitale viene dissipata per una qualsiasi causa – eccitazione mentale o fisica oppure da cattive abitudini – il corpo diventa fragile. Quando si ha un’eliminazione debole si causa una ritenzione di tossine nel sangue che provoca successivamente la Tossiemia. Si stabilisce, quindi, questo accumulo di tossine ed esso persiste finché, con la rimozione delle cause, non viene ripristinata l’energia nervosa o vitale. La così detta malattia rappresenta lo sforzo che la natura fa per cercare di eliminare le tossine dal corpo. Tutte le malattie non sono altro che crisi di Tossiemia.

Il nostro organismo, da solo, possiede la prerogativa di farci uscire dal disordine (la malattia) con il suo potere auto-curante, purché si elimini l’origine dello squilibrio. Se si continua a mangiare a “caso“ la fermentazione acida prima irrita la mucosa dello stomaco, poi crea infiammazione seguita poi da ulcerazione e degenerazione dei tessuti.

Il giusto modo per studiare la malattia è di studiare la salute e qualsiasi influenza favorevole la mantenga e la migliori.

La malattia è una salute viziata. Conoscendo la Salute si previene la malattia.

FacebookTwitterGoogle+WhatsApp