la Clorofilla, elisir di lunga vita.

Nel 1938 A. Stoll e A. Wiedemann studiando i derivati della clorofilla, scoprono una grande affinità tra l’emoglobina e la clorofilla. Entrambe infatti sono necessarie alla vita animale e vegetale.

L’emoglobina trasporta il Ferro mentre la clorofilla il Magnesio – è per questo che viene chiamata il sangue delle piante.

Grazie alla clorofilla foglie ed arbusti hanno un bel colore verde. Essa si forma e funziona solamente in presenza di luce, di conseguenza ha proprietà antiossidanti e protettive derivate appunto dal processo di fotosintesi vitale per il regno vegetale.

La clorofilla viene definita un Supercibo in quanto non solo nutre l’organismo, ma ha un azione antiaging – le molecole di questo pigmento assorbono l’energia solare e, attraverso la fotosintesi, la convertono in energia pura per la vita della pianta stessa.

 

Integrandola nei giusti modi e tempi può contrastare l’azione dei radicali liberi sul nostro corpo in quanto la clorofilla, legandosi alle molecole dannose, le trasforma in benefiche.

 

La Clorofilla ha innumerevoli proprietà utili alla nostra fisiologia, fra cui:

  • incrementa la quantità di ossigeno nel sangue moltiplicando il numero dei globuli rossi;
  • purifica il fegato e aiuta a depurare gli organi filtro;
  • favorisce l’assorbimento del calcio dai nutrimenti;
  • regolarizza il ciclo mestruale;
  • fortifica il sistema immunitario;
  • rigenera le cellule;
  • aumenta l’attività metabolica.

E’ ricca di Vitamina C, Vit. E, Betacarotene, acido folico, ferro, potassio e Magnesio.

Si trova nelle verdure a foglia verde, nelle erbe (grano, orzo), nei germogli, nelle alghe verdi (spirulina) e anche nell’olio extravergine di oliva.

L’ideale è potersi fare un bel frullato verde al mattino per partire con tutta l’energia utile alla giornata.

FB