Non è tutto oro quello che luccica..

26683579_m

Spesso mi capita di constatare nei discorsi delle persone una assoluta confusione sui cibi salutari da consumare nella vita quotidiana e nelle diete. Da qui il titolo di questo approfondimento: <Non è tutto oro quello che luccica!> perché non è per nulla semplice districarsi tra le scritte colorate ed ingannevoli degli alimenti, diligentemente e strategicamente posti sugli scaffali dei supermercati.

E’ molto semplice farsi ingannare da scritte false e fuorvianti, così come non è semplice combinare i giusti alimenti ed il tempo a nostra disposizione.

Iniziamo facendo un po’ di chiarezza, eliminando dalla nostra lista della spesa tutti quei prodotti che non sono assolutamente quello che sembrano.

Eliminiamo ad esempio sin da subito quelli che sono alimenti preconfezionati o già pronti all’uso, come frutta e verdura già tagliata, succhi di frutta freschi confezionati o frullati chiusi in comodi contenitori di plastica. Le macedonie già pronte, che tanto ci fanno pensare ad un veloce e fresco spuntino privo di grassi, sono spesso anche prive delle qualità della frutta non consumata immediatamente.

Frullati e succhi di frutta contengono inoltre un concentrato di zuccheri e conservanti che si trasformano in una bomba calorica.

Sarebbe bene dire addio anche alle minestre già pronte, tanto comode ma così poco saporite, un vero e proprio concentrato di sale e spesso di conservanti. (In una porzione di minestra pronta possiamo trovare oltre il 35% di sale.)

Non facciamoci tentare nemmeno dalle insalate preconfezionate dove insieme vi troviamo altri ingredienti come mais, tonno sott’olio oppure mozzarelle ed olive: anche in questo caso lo zucchero la fa da padrone.

Senza grassi è un’altra delle diciture preferite dai “dietologi” fai da te. Senza grassi non vuole assolutamente dire che non fa ingrassare. Pensate ai gelati oppure ai biscotti che riportano questa dicitura: non possono essere considerati dietetici in quanto il più delle volte sono ricchi di zuccheri, conservanti e calorie.

Stesso discorso per i prodotti “Light” o “Diet” o ancora “senza zuccheri”. Siamo di fronte ad un piccolo inganno dal momento che gli zuccheri ci sono ma rigirati sotto altre forme, così come sono ben presenti le calorie.

Lo zucchero è l’ingrediente principe nei prodotti che non fanno bene alla nostra alimentazione. Quanti di voi non pensano che lo Yogurt sia un toccasana nella nostra dieta? <A pranzo mangio solo uno yogurt.>non lo avete mai detto o sentito? Controllate bene la confezione, perché anche in questo caso troverete spesso zuccheri, glucosio, coloranti e conservanti!

Insomma: se siete di fretta, non c’è nulla di meglio che uno spuntino o una merenda a base di frutta fresca, possibilmente biologica, mentre verdure e minestre vanno preparate al momento, rubando solo qualche minuto in più per la preparazione.

La spesa, d’ora in avanti, dovrà essere più attenta e dovremo diffidare dagli alimenti e dalle confezioni che ci vogliono “prendere in giro”.

No al pane bianco, allo zucchero bianco, alla farina bianca ed a tutti gli alimenti raffinati e manipolati. Ricordate che frutta e verdura vanno consumati freschi, mai in busta. Scegliete prodotti integrali e leggete attentamente le etichette (Nel prossimo articolo parleremo proprio di questo.)

Oltre che in salute, ci guadagneremo anche nel portafogli!

FacebookTwitterGoogle+WhatsApp